menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Veronica Costantini (foto dal profilo Facebook)

Veronica Costantini (foto dal profilo Facebook)

Giovane donna di Montesilvano muore all'ospedale di Pescara dopo due ricoveri: esposto dei familiari

Si tratta di Veronica Costantini per la quale è stato richiesto l'assenso per l'espianto degli organi dopo il distacco dei macchinari che la tengono in vita

Una giovane donna di 32 anni di Montesilvano è stata dichiarata morta ieri, sabato 6 aprile, all'ospedale di Pescara.
Si tratta di Veronica Costantini per la quale è stato richiesto l'assenso per l'espianto degli organi dopo il distacco dei macchinari che la tengono in vita. 

I familiari della 32enne, i genitori e il marito assistiti dall'avvocato Anthony Aliano, hanno deciso di presentare un esposto alla Procura di Pescara per chiedere che si faccia luce sul decesso della giovane donna, madre di una bimba di soli 3 anni e mezzo.

Donna morta in ospedale a Pescara, attivato il Servizio Ispettivo della Regione

Nell'esposto vengono ricostruiti gli ultimi 7 giorni (rivelatisi un lungo calvario) vissuti dalla donna che ha accusato il primo malore la mattina dell'1 aprile quando la madre ha ritrovato la 32enne in stato confusionale nel suo letto incapace di reggersi in piedi e di articolare frasi di senso compiuto. Chiamata un'ambulanza verso le ore 13 è stata trasportata in ambulanza all'ospedale di Pescara è stata poi rimandata a casa intorno alle 3 di notte dopo controlli ematologici di routine e a somministrazione di paracetamolo.

Ma il mattino seguente le condizioni di Veronica apparivano peggiorate e la madre ha così deciso di chiamare il medico di base che, giunto nell'abitazione, ha deciso di infonderle con soluzione fisiologica, una fiala di ricostituente e un antibiotico. Ma il mattino seguente la situazione era visibilmente peggiorata tanto che è stato allertato il 118 su indicazione del medico di base.

La 32enne è stata così accompagnata nuovamente in ospedale ma dopo il passaggio in pronto soccorso Veronica è stata prima portata nel reparto di Malattie Infettive e poi in Neuropsichiatria dove ieri mattina alle ore 6 è stata però colta da arresto cardiaco. Trasferita in Rianimazione qualche ora dopo è stata dichiarata la morte cerebrale fino al decesso avvenuto ieri sera. 

I familiari adesso vogliono vederci chiaro e comprendere quale sia stata la causa del decesso e se sia stato commesso qualche errore di valutazione da parte del personale medico nella valutazione delle condizioni di salute di Veronica Costantini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento