rotate-mobile
Cronaca

Imbrattata nella notte con simboli e scritte "No Vax" la facciata del palazzo della prefettura, indaga la Digos [FOTO]

Ignoti nella notte del 16 gennaio hanno utilizzato della vernice rossa per imbrattare la facciata del palazzo della prefettura in piazza Italia

Aggiornamento ore 11.30 La Digos della questura di Pescara indaga sulla vernice rossa e scritte "No vax" apparse sulle partei esterne della prefettura in piazza Italia.Sul posto è intervenuta la polizia del capoluogo adriatico coordinata dal questore Luigi Liguori. In azione gli agenti della divisione investigazioni generali e operazioni speciali della Polizia di Stato (Digos) che hanno già recuperato e visionato la gran parte dei video degli impianti di sorveglianza dell'area e sentito alcuni residenti dell'area. Le scritte sono state cancellate da alcuni operai della società Ambiente spa su tutta l'area del palazzo del governo. Due mesi fa, come riporta LaPresse, episodio analogo si era verificato nella sede della Cgil Pescara.


Atto vandalico nella notte del 16 gennaio sulla facciata del palazzo di proprietà della Provincia e sede della prefettura. Ignoti, utilizzando della vernice rossa, hanno imbrattato l'ingresso in piazza Italia con simboli e scritte riconducibili anche alle proteste dei "No Vax" e contro l'id digitale. Già da diverse ore sono al lavoro gli operatori per rimuovere la vernice rossa, mentre le telecamere di sorveglianza della zona potranno essere utili agli inquirenti che indagano sull'accaduto.

Il sindaco Carlo Masci ha commentato sui social:

"Questa notte, fino alle 3.00 gli operai di Ambiente, coadiuvati dagli agenti della polizia locale e delle forze dell'ordine, hanno lavorato per ripulire la facciata del Palazzo di proprietà della Provincia, sede della prefettura, per eliminare scritte e simboli "No vax" che qualche delinquente imbrattatore si è divertito a dipingere.  Mi auguro che questo personaggio squallido venga presto assicurato alla giustizia. Rimane il fatto grave dello sfregio a un palazzo istituzionale.  Poi, come sempre, in una città, c'è chi distrugge, sporca, fa danni, e c'è chi rimette a posto, pulisce, controlla.  Grazie agli operai, agli agenti e a tutti coloro che questa notte sono stati svegli e hanno lavorato per restituire il giusto decoro al Palazzo e alla nostra città. Noi teniamo sempre la guardia alta per difendere Pescara."

Vandali Prefettura 16 gennaio 2024

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrattata nella notte con simboli e scritte "No Vax" la facciata del palazzo della prefettura, indaga la Digos [FOTO]

IlPescara è in caricamento