menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vendeva merce contraffatta, arrestato dalla Finanza un napoletano

Vendeva merce contraffatta nei pressi dell'area di risulta di Pescara. Quando è stato avvicinato dagli uomini della Guardia di Finanza, un napoletano ha tentato di speronarli ma è stato arrestato

finanza1Vendeva merce contraffatta, fra cui jeans, occhiali, borse, cinture e portafogli Armani, D&G e Burberry.

Quando è stato intercettato dagli uomini della Guardia di Finanza di Pescara, per salvare la merce e darsi alla fuga, ha tentato di speronare con la sua auto la vettura delle fiamme gialle ma, dopo un inseguimento, è stato comunque bloccato ed arrestato.

Protagonista della vicenda un napoletano di 52 anni.

L'inseguimento, partito nei pressi dell'area di risulta di Pescara, è proseguito fino al Ponte della Libertà, dove le fiamme gialle lo hanno bloccato a bordo della sua auto (una Lancia Y), a bordo della quale, racchiusi in sacchi neri di solito usati per la raccolta dei rifiuti, venivano scoperti 445 pezzi d merce contraffatta.

Oltre alla merce, i finanzieri hanno sequestrato anche 440 euro frutto della vendita dei prodotti taroccati.

L'uomo è stato denunciato per introduzione e commercio di prodotti falsi, ed arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Processato per direttissima, è stato condannato a cinque mesi e 10 giorni.

Sempre ieri, la Finanza di Pescara ha sequestrato 17 dvd e 128 cd contraffatti abbandonati da un extracomunitario fuggito alla vista degli agenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento