rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Rancitelli / Via Raiale

Vecchio canile, Foschi: “Entro giugno l’abbattimento della stalla abusiva per i cavalli”

Verrà abbattuta entro giugno la struttura del vecchio canile municipale di via Raiale, dismessa dal Comune dopo l'alluvione del 1992, che oggi è utilizzata abusivamente come stalla-rifugio per i cavalli di proprietà di alcune famiglie del quartiere

Verrà abbattuta entro giugno la struttura del vecchio canile municipale di via Raiale, dismessa dal Comune dopo l’alluvione del 1992, che oggi è utilizzata abusivamente come stalla-rifugio per i cavalli di proprietà di alcune famiglie del quartiere. Lo fa sapere il Comune, aggiungendo che entro qualche giorno verrà pubblicata l’ordinanza di sgombero del manufatto, e al massimo in un mese si procederà con la demolizione della struttura. Il Presidente della Commissione consiliare Lavori pubblici, Armando Foschi, ha ufficializzato l’esito del vertice odierno della Commissione alla presenza del Responsabile di Servizio dell’Ufficio Patrimonio:

"All’ordine del giorno – ha spiegato Foschi – c’era l’esame delle condizioni in cui versa l’area dell’ex canile di via Raiale. La presenza degli equini da sempre ha rappresentato una fonte di disagio per i residenti, specie perché quei cavalli vengono portati al trotto lungo le strade del quartiere. L’amministrazione comunale ha da tempo avviato le opportune verifiche per accertare l’effettivo utilizzo del manufatto e le condizioni in cui versa la struttura stessa. Finalmente, dopo un lungo iter, siamo in grado di chiudere la vicenda: l’Ufficio Patrimonio ha predisposto l’ordinanza di demolizione della stalla".

L’operazione si rende necessaria per eliminare una fonte di degrado ambientale e per scongiurare qualunque rischio di inquinamento ambientale. Foschi ha inoltre annunciato che sarà garantita la messa in sicurezza della pista ciclabile esistente all’interno del Parco Fluviale, "eliminando anche il disagio degli operatori volontari dell’attuale canile che spesso si ritrovano a dover fronteggiare i proprietari di quei cavalli". L’ordinanza è attualmente all’esame del Difensore civico per blindare il documento e renderlo inoppugnabile dinanzi a eventuali ricorsi al Tar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vecchio canile, Foschi: “Entro giugno l’abbattimento della stalla abusiva per i cavalli”

IlPescara è in caricamento