Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Centro Storico / Largo dei Frentani

Già vandalizzato il bagno chimico di largo dei Frentani [FOTO]

Dopo appena una settimana è già stato danneggiato, ma la consigliera comunale Zaira Zamparelli non demorde: "Lo abbiamo fatto riparare, i cittadini inizino a fare la loro parte"

Dopo appena una settimana è già stato vandalizzato il bagno chimico che il Comune ha fatto installare, a inizio gennaio, in largo dei Frentani, nel cuore di Pescara Vecchia. Non nasconde la propria amarezza la consigliera comunale Zaira Zamparelli, che aveva fortemente caldeggiato questa iniziativa: "Quello dell'amministrazione era stato un atto di civiltà - si sfoga Zamparelli - Mettere i bagni chimici voleva essere un servizio alla città, ma mi rendo conto che purtroppo l'inciviltà e la mancanza di rispetto sono più forti. È un vero peccato che un episodio così deprecabile si sia verificato lì, perché ci sono tante attività che soffrono il comportamento di questi individui".

Tutto era nato dalla constatazione che spesso i giovani frequentatori della movida del centro storico si trovavano costretti a fare i loro bisogni in un'insenatura creatasi tra le abitazioni, proprio perché non potevano usufruire di bagni pubblici. Sfortunatamente, per la maleducazione di alcuni ne fanno poi le spese tutti: "Ma io non demordo - sottolinea Zamparelli - perché penso che, se tutti faremo sempre più attenzione alla cura della nostra città, prima o poi queste persone verranno scoraggiate a rovinare ciò che il Comune mette o a sporcare i muri. Non credo che serva tanto controllo, quanto dimostrare che noi come amministrazione cercheremo sempre più di andare avanti, migliorare le cose, stare attenti alla pulizia e dare più servizi, con la speranza che prima o poi simili comportamenti finiscano. Io spero che il buon senso, alla fine, prevalga, e comunque abbiamo già riparato la struttura, anche per lanciare un segnale".

Il bagno chimico in largo dei Frentani è già stato riparato

Secondo Zaira Zamparelli, è opportuno sviluppare una maggiore coscienza civica: "Dobbiamo cominciare a vivere la città come la nostra casa. Tutte le famiglie hanno un budget, e anche il Comune ce l'ha: noi stiamo attenti a tenere tutto pulito, ma i soldi sono quelli, e non dobbiamo dimenticare che il nostro Comune è anche in pre dissesto, quindi facciamo di tutto per mantenere le strade pulite e sicure, ma i cittadini devono iniziare a fare il loro. Come dicevo, dobbiamo iniziare a prenderci cura della nostra città come se fosse casa nostra. Ad esempio, se chi deve fare la differenziata sceglie di andare a buttare i sacchi di immondizia nelle zone dove questo servizio non c'è ancora, e lo fa in qualsiasi ora del giorno e della notte, si viene a creare un problema anche per noi. L'amministrazione, infatti, ha i soldi per passare magari due volte in una zona, e non è in grado di aumentare la frequenza dei passaggi anche se nel frattempo c'è qualcuno che ha sporcato".

Lo stesso discorso vale per quanto accaduto in largo dei Frentani: "Quel bagno, che è stato vandalizzato dopo pochi giorni, non era stato messo lì per fare dispetto a qualcuno ma per dare un servizio a tutti i ragazzi che vanno nel centro storico per divertirsi e che, pertanto, dovrebbero utilizzarlo per una ragione ben precisa. Vandalizzarlo non serve a niente. Cercheremo di tenerlo pulito come abbiamo già promesso ma, ribadisco, ognuno faccia il suo dovere affinché questa città funzioni. Non possiamo mandare gli operai tutti i giorni a pulire tutte le strade, perché non ci sono i soldi. Vorrei che questo fosse chiaro. L'amministrazione fa il suo, ma anche tutti gli altri imparino a fare il loro. Io ho fiducia nei commercianti perché sono la mia categoria e li conosco, mentre i ragazzi (non tutti, ovviamente) purtroppo non conoscono le nozioni base dell'educazione e del rispetto. Mi auguro che, avendo una città sempre più pulita e controllata, le cose in futuro migliorino", conclude la consigliera Zamparelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Già vandalizzato il bagno chimico di largo dei Frentani [FOTO]
IlPescara è in caricamento