Cronaca Loreto aprutino

Valanga Hotel Rigopiano: morto anche Piero Di Pietro

L'uomo, 54enne dirigente dell'azienda di trasporti Tua, era molto conosciuto a Loreto ed in Abruzzo per la sua passione per il calcio. Prima come giocatore, e poi da allenatore

Anche Piero Di Pietro si aggiunge alla tragica lista delle vittime. Il 54enne loretese, dirigente dell'azienda di trasporti regionale Tua, era molto conosciuto nel pescarese ed in tutto l'Abruzzo per la sua passione per il calcio. Piero infatti, prima come giocatore poi come allenatore, era una vera e propria bandiera non solo per il suo paese, Loreto Aprutino, ma anche per il mondo del pallone dilettantistico abruzzese.

Da calciatore, ha militato in diverse categorie fino ad arrivare alla serie D fra Sulmona, Francavilla e L'Aquila. Dal 1998 invece ha avviato con successo la carriera di allenatore, guidando per diverse stagioni proprio la squadra del suo paese, la Lauretum. Di Pietro è morto nella tragedia dell'Hotel Rigopiano assieme alla moglie Barbara Nobilio. Lascia due figlie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga Hotel Rigopiano: morto anche Piero Di Pietro

IlPescara è in caricamento