Cronaca Farindola

Valanga Hotel Rigopiano: morti Jessica Tinari e Marco Tanda, stavano insieme da 9 anni

Lui lavorava come pilota di Ryanair, lei era un'estetista. Il ricordo del sindaco di Vasto, Francesco Menna: "Dopo le ore del pianto riprenderemo il cammino sui sentieri di una vita che, di certo, non capiremo mai fino in fondo"

Jessica Tinari e Marco Tanda sono tra le vittime della slavina che, lo scorso 18 gennaio, ha investito l’Hotel Rigopiano a Farindola. Tanda, originario di Castelraimondo (Macerata), era un pilota di Ryanair e aveva 25 anni: si trovava nell'albergo come ospite insieme alla fidanzata, la vastese Tinari, estetista 24?enne. I due giovani sono stati rinvenuti vicini l’uno all’altra, in quella che era la sala tv. Marco non viveva più da anni nelle Marche: si era trasferito a Roma. 

Il suo corpo senza vita è stato riconosciuto ieri sera alle ore 20 dal fratello Gianluca. Successivamente è stato identificato anche il cadavere di Jessica: la 24enne, che era nata a Lanciano ma aveva sempre vissuto a Vasto, la mattina del 18 gennaio alle ore 11,19 aveva scritto su Facebook: “Nuova scossa!!!”, poco dopo la seconda scossa di terremoto. Era stata impegnata in campo politico a livello giovanile e, come si evince da alcune foto pubblicate sul suo profilo FB, era una grande tifosa della Juventus. Lascia papà Mario e mamma Gina.

La coppia stava insieme da nove anni. Il sindaco di Vasto, Francesco Menna, ha dedicato un pensiero alla sua concittadina scomparsa così prematuramente: “Abbiamo sperato, pregato, creduto in un miracolo che non si è realizzato. Dopo le ore del pianto riprenderemo il cammino sui sentieri di una vita che, di certo, non capiremo mai fino in fondo... rincorreremo la bellezza in ogni istante e saluteremo ogni nuovo giorno con la luce del tuo sorriso. Ciao, Jessica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga Hotel Rigopiano: morti Jessica Tinari e Marco Tanda, stavano insieme da 9 anni

IlPescara è in caricamento