Cronaca Farindola

Valanga Rigopiano, esposto sull'inserimento di una vittima nell'elenco dei superstiti

Si vuole fare luce sulla vicenda del nome di Stefano Feniello, inserito erroneamente in una lista contenente i nomi di 5 superstiti. Presentato un esposto in Procura nei confronti del Prefetto, di una funzionaria della Protezione civile e del sottosegretario Chiavaroli

I famigliari di Stefano Feniello, una delle 29 vittime della tragedia dell'hotel Rigopiano di Farindola travolto da una valanga il 18 gennaio scorso, hanno presentato un esposto in Procura nei confronti del Prefetto di Pescara, di una funzionaria della Protezione civile e del sottosegretario di Stato Federica Chiavaroli. Si vuole fare luce sulla vicenda del nome di Stefano, inserito erroneamente in una lista contenente i nomi di cinque superstiti che avrebbero raggiunto l'ospedale a breve.

Obiettivo della famiglia del giovane - originaria di Valva - assistita dall'avvocato Camillo Graziano e' capire "se si sia trattato di un madornale errore di comunicazione o se vi sia qualcosa di poco chiaro che noi non conosciamo". Nel pomeriggio di venerdi' 20 gennaio, durante una comunicazione ai famigliari dei dispersi da parte del Prefetto e di una funzionaria di Protezione civile, il nome di Stefano era stato inserito nella lista di cinque persone estratte vive dai resti dell'hotel, che sarebbero arrivate a breve in ospedale a Pescara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga Rigopiano, esposto sull'inserimento di una vittima nell'elenco dei superstiti

IlPescara è in caricamento