Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Farindola

Valanga Hotel Rigopiano: si continua a scavare, trovata una sesta vittima

Quarto giorno di lavoro all'Hotel Rigopiano di Farindola, travolto da una slavina mercoledì 18 gennaio. I soccorritori non si fermano e non si fermeranno fino a quando verranno trovate tutte le persone disperse

Quarto giorno di lavoro all'Hotel Rigopiano di Farindola, travolto da una slavina mercoledì 18 gennaio. I soccorritori non si fermano e non si fermeranno fino a quando verranno trovate tutte le persone disperse. Gli elicotteri continuano a fare la spola fra Pescara, Penne e Rigopiano, trasportando non solo i feriti estratti vivi ma anche le squadre di soccorso.

Il bilancio parla attualmente di 11 sopravvissuti, 5 corpi senza vita recuperati e 23 dispersi. Ai due sopravvissuti recuperati giovedì all'alba - Giampiero Parete e Fabio Salzetta - si aggiungono la moglie di Parete, Adriana Vranceanu, i figli Gianfilippo e Ludovica e gli altri due bimbi, Edoardo Di Carlo e Samuel Di Michelangelo. Sono stati estratti vivi Giampaolo Matrone, Vincenzo Forti, Francesca Bronzi e Giorgia Galassi. Purtroppo sono state identificate altre tre vittime: si tratta di Sebastiano Di Carlo e Nadia Acconciamessa, padre e madre del piccolo Edoardo, e di Barbara Nobilio

AGGIORNAMENTO ORE 21,42 In un messaggio di posta elettronica spedito dal direttore dell’Hotel Rigopiano, Bruno Di Tommaso, alla Prefettura, alla Provincia, alla Polizia provinciale e al Comune di Farindola poche ore prima della slavina, si legge: “La situazione è diventata preoccupante”. Ora la mail è stata sequestrata dagli investigatori CLICCA QUI 

AGGIORNAMENTO ORE 20,08 Vincenzo Forti, uno dei superstiti, ha riferito a un amico questa testimonianza: "E' stata come una bomba, la paura è stata tanta e abbiamo pregato" CLICCA QUI

AGGIORNAMENTO ORE 19  I vigili del fuoco hanno individuato un altro corpo senza vita all'interno dell'Hotel Rigopiano. Si tratta di un uomo ed è la sesta vittima ufficiale, finora, della slavina che ha investito l'albergo.

AGGIORNAMENTO ORE 14,35 Smentita ufficialmente la frase di Giampaolo Matrone: "Stringevo la mano a mia moglie Valentina e le parlavo per tenerla sveglia. Poi a un certo punto non l'ho sentita più e ho capito che mi stava lasciando" CLICCA QUI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga Hotel Rigopiano: si continua a scavare, trovata una sesta vittima

IlPescara è in caricamento