Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Farindola

Valanga Hotel Rigopiano: notte di ricerche e di preghiera

I soccorritori seppure in numero ridottO hanno continuato a scavare tutta la notte attorno alla struttura alla ricerca dei dispersi. Dall'alba invece tutte le squadre sono tornate operative

Nonostante il gelo pungente ed i pericoli di nuove slavine, i soccorritori per tutta la notte hanno continuato a scavare fra le macerie dell'Hotel Rigopiano, alla ricerca dei dispersi travolti dall'enorme massa di macerie, detriti e neve. Purtroppo nella notte non sono arrivate novità confortanti: resta di tre morti il bilancio ufficiale della Prefettura anche se un quarto corpo sarebbe da tempo stato avvistato ma non ancora recuperato.

Nel Centro Operativo di coordinamento aperto a Penne, intanto continuano ad arrivare convogli e uomini dell'Esercito e della Protezione Civile provenienti anche da altre Regioni d'Italia. La speranza di trovare qualcuno in vita infatti non è ancora tramontata, e dunque la corsa contro il tempo continua.

I NOMI DEI DISPERSI

AGGIORNAMENTO ORE 14,11  Fra i sopravvissuti ci sarebbe la famiglia Parete, ovvero la figlia e la moglie di Giampiero Parete, il cuoco che per primo era sopravvissuto in quanto era fuori dall'hotel durante la valanga ed ha allertato l'amico a Silvi.

AGGIORNAMENTO ORE 13.14 Sale a cinque il numero delle vittime

AGGIORNAMENTO ORE 13 Sono sei e non otto le persone trovate vive nell'Hotel CLICCA QUI

AGGIORNAMENTO ORE 12,24 Estratta viva una donna trasportata in ospedale a Pescara, fra i sopravvissuti anche una bimba. I sopravvissuti sono tre uomini, due donne ed una bimba

AGGIORNAMENTO ORE 11.55 Trovate sei persone vive CLICCA QUI

AGGIORNAMENTO ORE 10,22 Polemiche sullo spazzaneve mai arrivato e sui soccorsi CLICCA QUI

Clicca su continua

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga Hotel Rigopiano: notte di ricerche e di preghiera

IlPescara è in caricamento