rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Urbanistica Pescara: chiesto il rinvio a giudizio per 20 imputati

Il Pm di Pescara Varone ha chiuso le indagini riguardanti presunti illeciti nell'Urbanistica del Comune di Pescara, ed ha chiesto il rinvio a giudizio per 20 persone. Fra questi D'Alfonso e Di Biase

Sono venti le persone per le quali il Pm di Pescara Varone ha chiesto il rinvio a giudizio nell'ambito dell'inchiesta riguardante presunti abusi e tangenti nella gestione dell'Urbanistica al Comune di Pescara.

Fra gli imputati, l'ex sindaco D'Alfonso, l'attuale Presidente del Consiglio Comunale Di Biase, alcuni funzionari e due consiglieri comunali, Dogali e Bruno.

Anche per alcuni imprenditori è stato chiesto il rinvio a giudizio, fra questi Aldo Primavera, Michele D'Andrea, Lorenzo Di Properzio.

I capi d'imputazione vanno dall'abuso d'ufficio, alla corruzione e falso. Il periodo di riferimento dell'indagine è quello fra il 2006 ed il 2008.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbanistica Pescara: chiesto il rinvio a giudizio per 20 imputati

IlPescara è in caricamento