Si tuffa nonostante il mare mosso e rischia di annegare, paura a Ortona per un pescarese

Protagonista della disavventura un uomo di circa 70 anni di Pescara che è stato tratto in salvo da 2 bagnini della Compagnia del Mare

Si è tuffato in mare a Ortona nonostante il mare fosse molto mosso e ha rischiato di annegare.
Protagonista della disavventura un uomo di circa 70 anni di Pescara che è stato tratto in salvo da 2 bagnini della Compagnia del Mare.

Il fatto si è verificato questa mattina, domenica 12 luglio, nel tratto di mare antistante lo stabilimento balneare "Foro Beach".

Il bagnante si è tuffato nei pressi della scogliera ma poco dopo ha iniziato ad annaspare a causa delle onde. Ha provato a riavvicinarsi a riva ma senza riuscirci. Per questo motivo sono scattati i soccorsi dei 2 assistenti bagnanti, Lorenzo Scarlatto e Silvio Cocco che sono intervenuti con il moscone riuscendo a trarre in salvo l'uomo. 

«Sono momenti molto delicati», spiega Cristian Di Santo, presidente de "La Compagnia del Mare", «in queste giornate di mare agitato abbiamo difficoltà a richiamare i bagnanti che vogliono per forza stare in acqua. Per questo si arriva a situazioni difficili dove si mette a rischio anche la vita».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento