menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

È giallo sulla morte di un uomo di Manoppello appena dimesso dall'ospedale

È prematuro supporre che possa trattarsi di un caso di malasanità, ma i familiari hanno informato i carabinieri per fare chiarezza sulle cause del decesso, avvenuto poco dopo le dimissioni dall'ospedale di Chieti

Ricoverato al Santissima Annunziata per problemi di natura cardiaca, resta in degenza per oltre due settimane e dopo opportune analisi viene dimesso e riportato a casa.
Ma una volta giunto nella sua abitazione di Manoppello ha avvertito un nuovo malore, stavolta fatale.

L'uomo, di 59 anni, è deceduto nonostante le rassicurazioni dei medici durante il precedente ricovero all'ospedale di Chieti. Una morte che ha lasciato sgomenti i familiari che vogliono andare fino in fondo per comprendere se ci sono state responsabilità da parte dell'equipe sanitaria che lo ha avuto in cura.

I carabinieri di Popoli hanno informato il sostituto procuratore di Pescara Luca Sciarretta che ha aperto un fascicolo d'inchiesta, al quale partecipa anche la Procura di Chieti.
Con ogni probabilità sarà disposta nelle prossime ore anche l'esame autoptico che stabilirà le cause del decesso.

La salma resta a disposizione degli inquirenti nell'obitorio di Pescara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento