rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Città sant'angelo

Tragedia a Città Sant'Angelo, uomo muore in strada: disposta l'autopsia

L'uomo si è improvvisamente accasciato domenica pomeriggio ma era senza documenti poi ritrovati in un vicino furgone: l'esame autoptico chiarirà le cause del decesso

Un uomo è morto in strada a Città Sant'Angelo dopo aver accusato un improvviso malore domenica pomeriggio (9 gennaio).
Sul posto è intervenuta quasi immediatamente una pattuglia della polizia locale, che era da quelle parti per il solito controllo del territorio, richiamata da un passante che aveva visto cadere il povero malcapitato.

All'arrivo degli agenti, l'uomo era a terra, a faccia in giù e non dava alcun segno di risposta.

Poco dopo sono intervenuti i soccorritori del 118 con un'ambulanza che hanno potuto solo constatare il decesso. Avvisato il magistrato di turno, Andrea Papalia, poco dopo è arrivato il medico legale. Su proposta di quest'ultimo, il pm che ora ha la direzione delle indagini, ha disposto l'esame autoptico per chiarire con precisione le cause della morte.

La polizia locale ha anche chiesto l'intervento dei carabinieri per una verifica su un furgone parcheggiato non lontano dal corpo. Il deceduto non aveva con sé i documenti e così gli agenti della polizia locale hanno immaginato, avendo ragione, che quel furgone fosse di sua proprietà. Con l'aiuto e la collaborazione dei militari del nucleo operativo e radiomobile di Montesilvano, sono stati rintracciati i familiari, che sono immediatamente intervenuti sul posto per il riconoscimento della salma, che è poi stata recuperata e condotta nell'obitorio dell'ospedale di Pescara. L'uomo era del 1971.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Città Sant'Angelo, uomo muore in strada: disposta l'autopsia

IlPescara è in caricamento