rotate-mobile
Cronaca

In gravi condizioni l'uomo minacciato dal figlio a Tocco da Casauria

Il 60enne ha riportato varie fratture e un’emorragia cerebrale causata dai colpi ricevuti: la prognosi è riservata 

Resta ricoverato nel reparto di Neurochirurgia dell'ospedale di Pescara l'uomo che ieri mattina, venerdì 1 febbraio, è stato bloccato in casa e minacciato di morte dal figlio a Tocco da Casauria.
Il giovane, dopo cinque ore di dialogo con i mediatori dei carabinieri e momenti di grande tensione, ha finalmente deciso di desistere dalla sua azione e di consegnarsi ai militari ma ora dovrà chiarire perché ha tenuto in ostaggio il padre, dopo averlo picchiato e segregato sotto la minaccia di un coltello nella casa di via XX Settembre.

Le condizioni del padre sono gravi: ha riportato varie fratture e un’emorragia cerebrale causata dai colpi ricevuti: la prognosi è riservata. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In gravi condizioni l'uomo minacciato dal figlio a Tocco da Casauria

IlPescara è in caricamento