menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si masturba nel terminal bus davanti a decine di persone (anche bambini e ragazzi), pescarese nei guai

L'episodio è avvenuto ieri mattina, giovedì 10 settembre, intorno alle ore 11 e sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale

Un uomo sui 40 anni di Pescara è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico dopo essersi masturbato davanti a decine di persone, compresi bambini e ragazzi, nel terminal bus.
L'episodio è avvenuto ieri mattina, giovedì 10 settembre, intorno alle ore 11 e sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale

A segnalare la presenza dell'uomo con i pantaloni calati mentre si toccava con i genitali in bella mostra è stata una donna che si è rivolta alla sede distaccata della polizia municipale nei silos. 

All'arrivo degli agenti, guidati dal maggiore Adamo Agostinone, l'uomo era ancora intento a masturbarsi con la gente, soprattutto mamme e nonne con i bambini,  che si è allontanata dalla zona per non vedere quegli atti osceni. È stato identificato e denunciato per atti osceni in luogo pubblico con l'aggravante di aver compiuto il gesto davanti ai bambini. Pare che il 40enne sia solito passare le giornate in quella zona ma sembra che finora non avesse mai creato problemi e che non fosse pienamente consapevole di quanto fatto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Variante brasiliana in Abruzzo, Marsilio vuole vederci chiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento