Uomo di Montesilvano si lancia dal viadotto Cerrano e muore dopo volo di 90 metri, tragedia in autostrada

La tragedia è avvenuta la notte scorsa intorno alle ore 2 e l'uomo è morto dopo un pauroso volo di 90 metri

Un uomo si è lanciato nel vuoto dal viadotto Cerrano dell'autostrada A14 tra i caselli di Pescara Nord/Città Sant'Angelo e Atri/Pineto.
La tragedia è avvenuta la notte scorsa intorno alle ore 2 e l'uomo è morto dopo un pauroso volo di 90 metri.

A segnalare la presenza dell'uomo che stava scavalcando la recinzione del viadotto autostradale dopo aver lasciato la sua vettura sono stati alcuni automobilisti di passaggio.

A suicidarsi è stato un uomo di 48 anni originario di Montesilvano che lavorava a Milano. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale di Pescara e i colleghi del Distaccamento di Pineto che si stanno occupando di ricostruire quanto avvenuto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

Torna su
IlPescara è in caricamento