Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Taglia abusivamente 1.600 alberi nel parco nazionale Gran Sasso monti della Laga, denunciato un uomo

La scoperta durante i controlli dei carabinieri forestali del Comando tutela forestale e parchi a tutela del patrimonio boschivo nell'area protetta del parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga a Crognaleto in provincia di Teramo

Nei giorni scorsi, i carabinieri forestali del nucleo parco di Crognaleto, in provincia di Teramo, durante l'ordinaria attività di controllo sulla regolarità delle utilizzazioni forestali, avrebbero accertato l'esecuzione di un taglio abusivo su una vasta area di bosco ad alto fusto, ubicata nel comune di Crognaleto, in zona di particolare pregio sottoposta a vincoli ambientali all'interno del parco nazionale Gran Sasso e Monti della Laga.
I militari si sono trovati di fronte a un ingente numero di alberi abbattuti della specie cerro e carpino nero, già depezzati e giacenti a terra, che dai rilievi tecnici eseguiti in campo, riuscivano a quantificare in 1.600 esemplari il cui valore economico si stima di circa 19mila euro.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

L'estensione della superficie boscata interessata dal taglio di circa 10mila metri quadrati, ricadente anche su particelle di natura demaniale, è risultata superiore a quella autorizzata con deturpamento in seguito alle stesse operazioni di taglio.

L'autore è stato deferito all'autorità giudiziaria competente per la violazione delle norme di settore a salvaguardia delle aree protette e tutelate per il loro valore naturalistico e paesaggistico, con danno agli habitat in esse presenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglia abusivamente 1.600 alberi nel parco nazionale Gran Sasso monti della Laga, denunciato un uomo
IlPescara è in caricamento