menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perde l'equilibrio in un terreno in pendenza e batte la testa con violenza, trasferito in gravi condizioni a Pescara

Il fatto è avvenuto poco prima delle ore 10 ad Atessa dove un 64enne, titolare di una ditta edile, stava lavorando per realizzare un muro di recinzione

Un uomo è stato trasferito d'urgenza in gravi condizioni al pronto soccorso dell'ospedale di Pescara dall'elicottero del 118 dopo un incidente sul lavoro.
Il fatto, come riferisce ChietiToday, è avvenuto poco prima delle ore 10 ad Atessa dove un 64enne, titolare di una ditta edile, stava lavorando per realizzare un muro di recinzione.

A causa del terreno in pendenza l'uomo, dopo aver perso l’equilibrio, ha battuto con violenza la testa contro le macerie di un piccolo fabbricato appena demolito dallo stesso, di cui stava provvedendo allo smaltimento per far posto alla recinzione da realizzare. Lanciato l'allarme sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 e i carabinieri della Stazione di Atessa. 

La vittima dell'incidente sul lavoro ha riportato un importante trauma cranico ed è stata trasferita in codice rosso al "Santo Spirito". Del caso si occupano i militari dell'Arma e il personale della Medicina del Lavoro di Lanciano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Diamo ancora una speranza al povero cane Sepontino [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento