rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca

Entra in un centro di accoglienza e minaccia con un'ascia i presenti e un addetto

Il presunto autore dell'episodio di violenza è stato poi individuato e denunciato dalla polizia di Pescara

Un uomo di 38 anni è stato denunciato dalla polizia dopo che lo stesso, nel primo pomeriggio di martedì 20 febbraio, si sarebbe introdotto in un centro di accoglienza brandendo un'ascia e prendendosela, senza motivo, prima con i presenti che stavano consumando il pasto, poi con un addetto della struttura che lo aveva invitato a desistere.
Poco dopo il 38enne si sarebbe allontanato poi a bordo della propria bicicletta.

L’uomo è stato intercettato dagli agenti della squadra volante e denunciato in stato di libertà con l’accusa di minacce aggravate e porto di oggetti atti a offendere. L’episodio si è consumato poco dopo le 13 nei pressi di via Alento, ma già in precedenza era stata segnalata alla questura, la presenza di un uomo armato di ascia che si aggirava, a bordo di una bicicletta, in via Marconi, allarmando i passanti. In seguito a tale segnalazione, le volanti, ottenuta una sommaria descrizione dell’uomo, hanno immediatamente avviato le ricerche che sono terminate in meno di 5 minuti. Il 38enne, in seguito alla richiesta di intervento pervenuta dal centro di accoglienza, è stato infatti intercettato mentre si stava allontanando a bordo della propria bicicletta. A questo punto, gli agenti lo hanno bloccato, disarmandolo. Condotto in Questura l’uomo è stato compiutamente identificato e denunciato. L’ascia è stata posta infine sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in un centro di accoglienza e minaccia con un'ascia i presenti e un addetto

IlPescara è in caricamento