rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Portanuova / Via E. Jasonni

Aveva accoltellato un 48enne di Fontanelle, rintracciato e arrestato a Busto Arsizio

In manette l'autore di un tentato omicidio che si era verificato lo scorso 15 maggio, quando un uomo di Pescara era stato ferito al petto

È finito in manette a Busto Arsizio, in esecuzione a un decreto firmato dal pm Benigni, l’uomo che nella notte tra il 14 e il 15 maggio avrebbe accoltellato un 48enne di Fontanelle all’esterno di un circolo privato in via Jasonni, mandandolo al pronto soccorso. Il ferito, infatti, aveva avuto bisogno di ricorrere alle cure dei sanitari del 'Santo Spirito', dove si era presentato con una vistosa lacerazione al petto e contusioni a un ginocchio, asserendo di essere stato colpito con numerosi fendenti da uno sconosciuto. Ora, come riporta VareseNews, il misterioso aggressore è stato rintracciato nella cittadina lombarda, in cui si stava nascondendo sotto la copertura di alcuni conoscenti.

Si tratta di un 31enne, originario del posto ma residente nel Pescarese già da svariati anni. Stando a quanto accertato dai carabinieri, l’uomo avrebbe anche tentato di investire la persona che aveva appena accoltellato, allontanandosi poi con la propria auto e facendo perdere le sue tracce. Questa mattina, riferisce sempre VareseNews, i militari della sezione operativa del Nor di Pescara lo hanno arrestato appunto a Busto Arsizio con l’accusa di tentato omicidio, per poi condurlo nel carcere locale. Nei prossimi giorni si terrà l’interrogatorio di convalida del fermo.

In una nota diramata oggi pomeriggio i carabinieri spiegano che il giovane è stato assalito mentre, in compagnia della sua fidanzata, stava uscendo dal locale. Subito dopo l'episodio erano state avviate le indagini: i filmati registrati dall’impianto di videosorveglianza del locale mostravano "una scena raccapricciante" con "un elevato coefficiente di violenza", precisano dal comando provinciale dell'Arma.

Il 31enne era stato localizzato prima nel Bolognese e poi in fuga verso il nord Italia, fino a quando nella giornata odierna è stato intercettato a Busto Arsizio. Si sta ancora cercando di fare chiarezza sul movente di questo gesto efferato, ma in base a una prima ricostruzione dei fatti la ferocia dell’indagato sarebbe scaturita per questioni sentimentali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva accoltellato un 48enne di Fontanelle, rintracciato e arrestato a Busto Arsizio

IlPescara è in caricamento