Cronaca

Truffe: il falso commercialista Bellini nega ogni accusa

Ha negato di voler scappare in Argentina, dove invece voleva andare per rilassarsi Giacomo Bellini, il falso commercialista arrestato dalla Finanza con l'accusa di aver truffato decine di clienti

Giacomo Bellini, il falso commercialista di Pescara arrestato due giorni fa dalla Guardia di Finanza di Pescara con l'accusa di aver sottratto a decine di clienti denaro per un milione di euro, ha negato le accuse a lui contestate.

L'uomo, alla presenza del suo avvocato difensore, ha inoltre detto di non voler fuggire in Argentina (è stato intercettato ed arrestato dalle Fiamme Gialle mentre stava prendendo l'autostrada), ma di volersi recare nel paese sudamericano per potersi rilassare.

L'interrogatorio si è svolto ieri pomeriggio, alla presenza del Gip De Ninis. L'avvocato di Bellini, Loredana Di Mattia, ha chiesto la scarcerazione o comunque la sostituzione della misura cautelare in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe: il falso commercialista Bellini nega ogni accusa

IlPescara è in caricamento