rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Lettomanoppello

Truffavano gli anziani con la finta telefonata del nipote, arrestati in flagrante due giovani

Una volta raggirata la persona, un finto corriere si presentava alla sua porta e recapitava un pacco ricevendo in cambio la somma che era stata indicata dal complice truffatore al telefono. La quantità di denaro, in genere, variava dai 1.000 ai 2.000 euro

Truffavano gli anziani, in particolare donne ultrasettantenni, con l'ormai "famosa" telefonata a casa delle loro vittime in cui un fantomatico nipote chiedeva soldi per un’impellente spesa da affrontare.

Una volta raggirata la persona, un finto corriere si presentava alla sua porta e recapitava un pacco ricevendo in cambio la somma che era stata indicata dal complice truffatore al telefono, spacciatosi per un parente. La quantità di denaro, in genere, variava dai 1.000 ai 2.000 euro.

All’apertura del pacco, l’amara sorpresa: all’interno c'erano oggetti inutili, a volte un’agenda, altre volte pacchi di polenta, riso e quant’altro. Con questo metodo, nelle ultime settimane sono stati compiuti una decina di raggiri tra San Valentino, Bussi sul Tirino, Turrivalignani e Pescosansonesco.

Ieri l’epilogo: i Carabinieri di Manoppello e Lettomanoppello, coadiuvati dai colleghi di Popoli, hanno arrestato due 20enni di Napoli beccandoli in flagrante a Lettomanoppello dentro una Fiat Panda intestata a una società inesistente.

Alla vista delle pattuglie, i due hanno cercato di darsi alla fuga in una strada secondaria, ma sono stati bloccati dopo un breve inseguimento. All’interno dell’auto sono stati trovati diversi indumenti nonché 1.700 euro in contanti (suddivisi in vari tagli) e carta con nastro da pacco.

Poco prima la coppia di malviventi aveva messo a segno ancora una truffa, ai danni di una 71enne di Serramonacesca: i soldi rinvenuti nella Panda dai militari dell'Arma erano proprio quelli che i ragazzi avevano appena incassato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffavano gli anziani con la finta telefonata del nipote, arrestati in flagrante due giovani

IlPescara è in caricamento