menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa all'Unione Europea: cinque arresti

Cinque persone, fra cui l'ex vicepresidente del Pescara Antonio Oliveri, sono state arrestate con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa

Cinque arresti e sequestri di beni per un valore complessivo di 700 milioni di euro.

Questo il bilancio di un'operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Catanzaro, che ha portato all'arresto di Antonio Oliveri, ex vicepresidente del Pescara Calcio, e di altre quattro persone, fra cui il fratello Vincenzo.

L'accusa è di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, finalizzata all'ottenimento di contributi pubblici, oltre alla malversazione ai danni dello Stato e falsio ideologico.

Secondo gli inquirenti, era stata messa in piedi una vera e propria organizzazione ben collaudata che permetteva di ottenere fondi e contributi pubblici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento