Cronaca

Tragedia di Rigopiano: un anno fa il dramma che ha scosso l'Abruzzo

Era il 18 gennaio 2017 quando una terribile valanga alle ore 16.45 circa travolse l'Hotel Spa Rigopiano distruggendolo completamente. Il bilancio fu tremendo: 29 morti. Il ricordo e le inchieste ad un anno di distanza

Esattamente un anno fa, il 18 gennaio 2017, si consumava una delle più grandi tragedie di sempre per il territorio pescarese e per l'Abruzzo: la valanga sull'Hotel Spa Rigopiano. Oggi, ad un anno di distanza, tutta l'Italia vuole ricordare le vittime di quell'immane disastro, con momenti di preghiera e riflessione ma anche chiedendo giustizia e verità per tutti coloro che hanno perso la vita sotto la valanga che annientò la struttura alberghiera ed i loro cari.

Tragedia Hotel Rigopiano: la dinamica

Il 18 gennaio 2017 fra le 16.45 e le 16.48 un'immensa valanga di neve e detriti si stacca tra il Vado di Siella e il Monte Siella e si incanala nella Grava di Valle Bruciata raggiugendo una velocità superiore ai 120 km/h centrando in pieno la struttura alberghiera e Spa "Hotel Rigopiano" che si trova appunto nell'omonima piana.

A causare la valanga, secondo gli esperti, una serie di circostanze infauste: le tre scosse di terremoto che dalla mattina hanno interessato il territorio di Amatrice, tutte superiori al 5 grado della scala Richter e che vengono percepite molto disintamente ed intensamente nella zona del Gran Sasso che in linea d'aria dista poche decine di km dall'epicentro. Altra causa che ha contribuito al formarsi della valanga l'eccezionale quantità di neve caduta nelle ore precedenti su tutto il centro Italia ed in particolare in Abruzzo, dove la coltre di neve in alcuni punti ha superato i 4 metri di altezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Rigopiano: un anno fa il dramma che ha scosso l'Abruzzo

IlPescara è in caricamento