Cronaca Rancitelli / Via Tavo

Tossicodipendente si "buca" a una gamba e rischia di morire dissanguato in strada

Un uomo con problemi di tossicodipendenza è stato salvato dal dissanguamento in via Tavo a Pescara nel tardo pomeriggio di lunedì 24 giugno

In via Tavo a Pescara non c'è più il Ferro di Cavallo demolito grazie all'azione congiunta del Comune e della Regione Abruzzo ma basta farsi un giro in qualsiasi ora di qualunque giorno della settimana per rendersi conto di come quella strada sia ancora frequentata da spacciatori e drogati.
I primi presidiano la zona mentre i secondi si aggirano come zombie a caccia dell'agnognata "dose".

E purtroppo a volte, per chi è tossicodipendente ed è solito "bucarsi" può capitare di rischiare la vita ma non solo per un'overdose.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Intorno alle 19:30 di lunedì 24 giugno è scattato l'allarme quando al numero unico di emergenza è stata segnalata la presenza a terra in strada proprio in via Tavo di un uomo che si stava dissanguando perdendo molto sangue da una gamba. Sul posto sono così intervenuti sia i soccorritori del 118 che una pattuglia della polizia. L'uomo è stata trasportato d'urgenza nel pronto soccorso dell'ospedale dove è stato salvato. Il problema è che quando si inserisce la siringa per iniettarsi la dose sempre nello stesso punto si provoca una lesione che può portare a gravi perdite ematiche. Un episodio quest'ultimo, come l'omicidio del giovane di 16 anni, che ci ricorda come purtroppo a Pescara sia ormai dilagante il problema legato allo spaccio di droga. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tossicodipendente si "buca" a una gamba e rischia di morire dissanguato in strada
IlPescara è in caricamento