menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

WWF: "La Torre di Cerrano deve diventare riserva marina"

Nonostante da più di un anno e mezzo sia stato espresso il parere positivo di tutti gli enti e dipartimenti competenti, resta ancora in sospeso il riconoscimento dell'area della Torre di Cerrano come riserva naturale

E' intervenuto il Presidente Nazionale del WWF Stefano Leoni con una lettera ufficiale inviata al Ministro dell'Ambiente, in merito alla questione della riserva marina della Torre di Cerrano.

Leoni ha sollecitato con forza l'ultimo passo verso l'ufficializzazione di quella che potrebbe diventare la prima area protetta marina abruzzese.

Se, infatti, tutti gli organi ed enti competenti hanno dato parere favorevole al riconoscimento della spiagga e del mare limitrofi alla Torre di Cerrano come riserva naturale, l'unico atto burocratico che manca è la firma proprio del Ministro.

Sono più di 10 anni che nella zona sono stati compiuti studi e sopralluoghi per trasformare una delle spiagge più pulite e suggestive d'Abruzzo in area protetta da salvaguardare; è dal gennaio 2008, inoltre, che tutte le documentazioni ed autorizzazioni sono pronte, e quindi non si attende che questa firma che regalerebbe un altra importante zona del territorio abruzzese alla natura, dopo i due Parchi Nazionali e le numerose oasi protette.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento