Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Montesilvano

Riordino carta toponomastica, Maragno: “Uno strumento in più nella lotta all’evasione”

Avviate le procedure per il riordino del sistema. La revisione della pianta stradale è resa necessaria per permettere l'inoltro delle cartelle esattoriali e l'esatta composizione delle liste anagrafiche comunali

Una problematica mai affrontata prima e che non era stata presa in considerazione. Il sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno, e il dirigente del settore urbanistica porranno rimedio a quelle anomalie riscontrate nell'intero territorio comunale. Alcune strade hanno ancora una denominazione non più attuale o con numeri civici uguali, altre vie invece non sono perfettamente identificabili e sono anche prive di numerazione.

Una volta individuate, si procederà all'esatta ricomposizione della carta toponomastica per contrastare l'evasione fiscale e riordinare l'intero tessuto urbanistico. Coinvolti nel gruppo di lavoro anche i dirigenti del settore finanziario e dell'anagrafe che si preoccuperanno di determinare un cronoprogramma opportuno per giungere alla soluzione anche con una precisa quantificazione dell’investimento necessario per centrare l’obiettivo.

"La revisione dell’intero sistema diventa uno strumento indispensabile per contrastare l’evasione fiscale, che rappresenta un danno per l’economia del territorio, e quindi per tutelare tutti i cittadini onesti - dice il sindaco - Le varie imprecisioni hanno generato non solo una serie di problematiche nella predisposizione delle liste anagrafiche comunali, ma anche nella gestione tributaria, a causa delle difficoltà di inoltro delle cartelle esattoriali. Per tutti questi motivi abbiamo ritenuto necessario affrontare tale questione, predisponendo un gruppo di lavoro che si occuperà dell’individuazione della soluzione al problema".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riordino carta toponomastica, Maragno: “Uno strumento in più nella lotta all’evasione”

IlPescara è in caricamento