Cronaca

Terremoto tra Marche e Umbria, epicentro nel maceratese: forte scossa avvertita nel pescarese

Terremoto di magnitudo 5.4 nel Centro Italia. L'epicentro tra l'Umbria e le Marche, in provincia di Macerata, nella Val Nerina

AGGIORNAMENTO ORE 23 SCUOLE CHIUSE A PESCARA E MONTESILVANO

AGGIORNAMENTO ORE 21.36 Nuova forte scossa di terremoto alle ore 21.21 circa di magnitudo 5.9 con lo stesso epicentro della prima scossa nella val Nerina in provincia di Macerata. SOSPESA LA PARTITA PESCARA ATALANTA

NUOVA SCOSSA MAGNITUDO 5.9

Una scossa di terremoto molto forte (magnitudo 5.4) è stata avvertita alle 19,10 anche a Pescara e in provincia ed è durata svariati secondi. L'epicentro del movimento tellurico tra l'Umbria e le Marche, in provincia di Macerata, nella Val Nerina.

Il movimento tellurico si è sentito anche nelle zone terremotate dello scorso 24 agosto dell'ascolano, e del reatino nel Lazio. Il sisma anche ad Ancona, a Fabriano e Pesaro. Molte persone sono uscite di casa spaventate. Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco.

L'ipocentro, la profondità dove è avvenuto il movimento della crosta terrestre, è superficiale. Solo nove chilometri con epicentro a Castel Sant'Angelo sul Nera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto tra Marche e Umbria, epicentro nel maceratese: forte scossa avvertita nel pescarese

IlPescara è in caricamento