Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Terremoto centro Italia: sfollati anche nel pescarese

Anche nel pescarese, in particolare a Civitella Casanova, ci sono degli sfollati a causa delle forti scosse di terremoto degli ultimi giorni. In 24 infatti sono stati costretti a lasciare le proprie abitazioni

Danni e sfollati anche nel pescarese. Continua la conta dei danni in tutto l'Abruzzo e nella nostra provincia dopo le forti scosse di terremoto dei giorni scorsi.

In particolare, la situazione si è aggravata dopo la scossa del 30 ottobre da 6.5, che ha causato danni in diversi centri storici e località della zona vestina.

A Civitella Casanova, infatti, 24 persone sono state costrette a lasciare le loro abitazioni dichiarate inagibili dai vigili del fuoco. Anche a Penne sono stati segnalati diversi danni e criticità nella zona del centro storico. Qui si attendono le perizie dei prossimi giorni per capire se ci saranno sfollati. Già da giorni però una quarantina di persone sono ospitate nel Palatenda dove la protezione civile offre loro assistenza continua.

A Pescara intanto protestano i residenti delle case popolari di via Lago di Borgiano, nel cuore di Rancitelli, dove dopo l'ultima scossa sono emerse alcune criticità che però i vigili del fuoco per ora non hanno classificato come pericolose.

NUOVA FORTE SCOSSA IL 30 OTTOBRE

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto centro Italia: sfollati anche nel pescarese

IlPescara è in caricamento