Cronaca

Terremoto, Borghezio prima attacca l'Abruzzo, poi smentisce

Ha scatenato polemiche e reazioni di ogni tipo l'intervista dell'esponente della Lega Borghezio in cui critica duramente l'atteggiamento degli abruzzesi dopo il terremoto. " Un peso morto per noi"

Ha scatenato reazioni a livello locale e nazionale l'intervista realizzata da Klaus Davi a Mario Borghezio, esponente della Lega Nord noto per le sue dichiarazioni spesso colorite e discutibili.

Questa volta, Borghezio attacca il meridione ed in particolare l'Abruzzo per quanto riguarda il post terremoto e la ricostruzione. Secondo Borghezio, in Abruzzo c'è stato un atteggiamento molto simile a quello visto in Irpinia, dove la popolazione ha messo in scena cortei e proteste aspettando solo che i soldi arrivassero dall'alto.

"Mi chiedo come si sarebbero comportati gli abruzzesi se i soldi fossero arrivati con il contagoccie come è accaduto nel caso dei veneti. Siamo ormai vicini ad un punto di rottura" ha detto Borghezio, che parla di sceneggiate e lamentele, citando anche le fiaccolate. Borghezio parla di "un peso morto per noi" citando l'Abruzzo ed il sud Italia.

Poco fa, però, lo stesso Borghezio all'AdnKronos ha rilasciato altre dichiarazioni in cui ha precisato che "non mi sognerei mai di dire che l'Abruzzo e i terremotati abruzzesi sono un peso morto per il Paese" precisando che la sua critica ed il suo disappunto sono rivolti soprattutto agli amministratori locali che non sono capaci di "rimboccarsi le maniche".

CHIODI Dura la reazione del Presidente Chiodi: "L'Aquila e gli aquilani hanno avuto una reazione composta, dignitosa ed attiva. La gente aquilana non è lamentosa ed irriconoscente come sparute frange strumentalizzate vogliono far sembrare. Borghezio forse ignora che il terremoto, ha aggravato una situazione che, come altrove, già risentiva di una forte crisi finanziaria mondiale." ha detto il presidente, citando tutti gli interventi, i cantieri, i progetti messi in atto dagli amministratori locali per ricostruire la città. "Non accetto da parte di chicchessia un atteggiamento irriguardoso ed offensivo verso una popolazione che ha sofferto tanto, sta soffrendo ancora, ma che, sin da subito, si è rimboccata le maniche per tornare alla vita ante sisma". conclude Chiodi.

L'INTERVISTA DI BORGHEZIO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, Borghezio prima attacca l'Abruzzo, poi smentisce

IlPescara è in caricamento