rotate-mobile
Cronaca

Trema la terra in Abruzzo: scossa di magnitudo 4.4 nell'Aquilano

Nuovo movimento tellurico nel centro Italia. Il terremoto si è verificato oggi pomeriggio alle ore 17,14. Epicentro tra i Comuni di Capitignano, Montereale, Campotosto, Barete e Cagnano Amiterno

Scossa di terremoto nell'Aquilano: magnitudo 4.4

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 scala Richter si è verificata oggi pomeriggio (29 novembre) in Abruzzo, alle ore 17,14.

L'epicentro si è registrato in provincia dell'Aquila (22 km a nord ovest del capoluogo di regione) tra i Comuni di Capitignano, Montereale, Campotosto, Barete e Cagnano Amiterno. L'ipocentro è avvenuto a una profondità di 14 chilometri. Il sisma, che è stato avvertito nettamente fra Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo centro-settentrionale, si è sentito anche nell'ascolano, ad Amatrice e perfino nel perugino.

A seguire c’è stata un'altra scossa di intensità inferiore, di magnitudo locale 2.8, che ha interessato la stessa area. Ma per tutta la notte scorsa si sono susseguite una trentina di scosse nell'Italia centrale, la più forte di magnitudo 3.6.

Un mese fa (30 ottobre) c'era stato il movimento tellurico di magnitudo 6.5 che aveva colpito ancora il centro Italia. Nella notte tra il 2 e il 3 novembre, infine, si era avuta una nuova scossa di 4.8.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trema la terra in Abruzzo: scossa di magnitudo 4.4 nell'Aquilano

IlPescara è in caricamento