Minaccia il suicidio, rompe il tubo del gas e si barrica in casa: paura nella zona sud della città

L'uomo vive da solo in un'abitazione privata al confine tra Pescara e Francavilla. Bloccata per oltre un'ora via nazionale adriatica sud

Una pattuglia dei carabinieri di Francavilla al Mare, una squadra del vigili del fuoco e personale della polizia di Pescara sono intervenuti questa mattina in via nazionale adriatica sud, all'altezza dell'incrocio con via San Paolo per sventare un tentativo di suicidio di un uomo che si era barricato in casa, dando segni di squilibrio e minacciando di far saltare in aria la palazzina dopo aver tranciato i tubi interni della condotta del gas.

I soccorritori hanno dovuto forzare la porta d'ingresso e le finestre per permettere alla sostanza combustibile gassosa di propagarsi nell'aria, evitando l'esplosione. Sul posto è giunta prontamente anche un'ambulanza del 118 che ha trasportato l'aspirante suicida in ospedale. Sembra che il soggetto risentisse della mancanza di farmaci che regolano l'equilibrio psicofisico e per questa ragione sia andato in escandescenze. La strada è stata chiusa al  traffico per tutta la durata dell'intervento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

Torna su
IlPescara è in caricamento