Cronaca

Tentato Omicidio - Suicidio Montesilvano: ancora grave la donna

La donna di 65 anni, Liliana Agnellini, vittima del folle gesto messo in atto dal compagno Damiano Verna domenica notte in via Garonna, è ancora in gravi condizioni

Restano molto gravi le condizioni della 65enne di Montesilvano, Liliana Agnellini, ricoverata presso il Centro Grandi Ustioni di Roma, dopo il dramma che si è consumato in via Garonna domenica notte.

La donna ha superato la notte, a differenza del compagno, Damiano Verna, spirato invece all'ospedale di Pescara in tarda serata.

I due litigavano da tempo e a dicembre la Agnellini aveva denunciato Verna per violenza sessuale e stalking. Aveva intenzione di lasciarlo, e questa ipotesi aveva fatto perdere la testa all'ex carabiniere, che nell'ascensore del suo palazzo ha messo in atto il tragico gesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato Omicidio - Suicidio Montesilvano: ancora grave la donna

IlPescara è in caricamento