Cronaca Portanuova

Aggredisce e tenta di gettare dal ponte D'Annunzio la sua ex: inseguito ed arrestato dalla polizia

In manette è finito un marocchino di 32 anni noto alle forze dell'ordine, che ieri pomeriggio ha aggredito l'ex compagna tentando di gettarla nel fiume dal ponte D'Annunzio

Momenti di paura nel pomeriggio di ieri sul ponte D'Annunzio di Pescara. Un uomo, 32enne marocchino noto alle forze dell'ordine per vari reati, è stato arrestato dalla polizia per tentato omicidio e atti persecutori. Gli agenti sono intervenuti dopo la segnalazione ricevuta da due donne che hanno chiamato il 112 dopo aver visto F.Y. che tentava di gettare dalla balaustra del ponte una donna nel fiume.

All'arrivo degli agenti, il marocchino si è dato alla fuga ma è stato inseguito ed arrestato. Le indagini hanno permesso di scoprire che la donna era la sua ex compagna, vittima di atti persecutori, violenze e minacce continue da parte dell'uomo che non accettava la fine della relazione.

La vittima aveva denunciato più volte il 32enne, chiedendo che gli venisse notificato un ammonimento del questore. Ieri l'uomo si è finto un suo amico su whatsapp ed ha preso un appuntamento sul ponte per incontrarla.  All’ennesimo rifiuto di tornare con lui il marocchino l'ha afferrata con violenza per il torace trascinandola contro le balaustre del ponte, cercando di spingerla nel fiume.

La donna, in stato di shock, è stata trasportata in ospedale dal 118 per le lesioni subite al torace, guaribili in 10 giorni. L'uomo si trova in carcere a Pescara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce e tenta di gettare dal ponte D'Annunzio la sua ex: inseguito ed arrestato dalla polizia

IlPescara è in caricamento