Cronaca

Forza la porta d’ingresso e tenta di rubare dentro “Green”, giovane in manette

La Polizia di Pescara ha tratto in arresto un 20enne del Marocco in Italia senza fissa dimora. Per sfuggire alla cattura si era nascosto sotto un tavolino. Nella mattinata odierna verrà effettuato il giudizio direttissimo

La Polizia di Pescara ha tratto in arresto, per tentato furto aggravato presso l’esercizio commerciale “Green”, Mohamed Azzi Assaghir, 20enne del Marocco in Italia senza fissa dimora. In particolare, stanotte intorno alle ore 3.30, la Squadra Volante è intervenuta presso il negozio per una segnalazione di un tentativo di furto ad opera di un giovane che veniva descritto dettagliatamente, sia per le caratteristiche somatiche che per l’abbigliamento.

Giunti sul posto, gli agenti hanno accertato che la porta d’ingresso dell’esercizio commerciale, adibito alla vendita di detersivi, era stata forzata. Nel corso dell’ispezione dei locali, messi a soqquadro, nascosto sotto un tavolino e coperto da taniche di plastica è stato trovato il giovane che tentava di eludere il controllo mimetizzandosi tra gli oggetti. Vicino a lui sono stati rinvenuti alcuni pezzi di tondini utilizzati per forzare la porta d’ingresso. Il 20enne è così finito in manette per il tentato furto. Nella mattinata odierna verrà effettuato il giudizio direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza la porta d’ingresso e tenta di rubare dentro “Green”, giovane in manette

IlPescara è in caricamento