rotate-mobile
Cronaca

Tenta un furto in un ex opificio e cerca di sfuggire con violenza all'arresto: 39enne nei guai

La notte tra il 29 e il 30 aprile un uomo è stato notato all'interno di un opificio abbandonato della Tiburtina. Sul posto, a seguito della segnalazione è arrivata una pattuglia della squadra volante che ha sorpreso l'uomo con un carrello e all'interno il materiale metallico sottratto

Si era introdotto in un ex opificio di via Tiburtina portando via con una carrello materiale metallico, ma a individuarlo, fermarlo e arrestarlo sventando il furto sono stati gli agenti della squadra volante giunti sul posto a seguito di una segnalazione arrivata alla sala operativa della questura.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

L'episodio si è verificato la notte tra il 29 e il 30 aprile. Qualcuno ha notato l'uomo introdursi nell'opificio abbandonato allertando subito le forze dell'ordine. Sul posto è quindi giunta una pattuglia della squadra volante che perlustrando l'area ha individuato il 39enne ritenuto responsabile del colpo. L'uomo avrebbe prima cercato di fuggire e una volta raggiunto avrebbe raggiunto con violenza all'arresto conclusosi comunque senza conseguenze.

E' stato quindi condotto nelle camere di sicurezza della questura dove resta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta un furto in un ex opificio e cerca di sfuggire con violenza all'arresto: 39enne nei guai

IlPescara è in caricamento