rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Tentativo di rapina alle poste di Zanni: arrestato 47enne

Un 47enne romano pregiudicato è finito in manette per la tentata rapina avvenuta il 4 agosto alle Poste di Zanni. Il rapinatore entrò in azione assieme a due complici ma il direttore oppose resistenza

Un 47enne romano pregiudicato, responsabile assieme ad altri due complici di un tentativo di rapina nell'ufficio postale lungo la Nazionale Adriatica Nord a Zanni, è stato arrestato ieri dai carabinieri.

Il primo episodio è avvenuto il 4 agosto, quando poco prima delle otto tre banditi hanno tentato di assalire l'ufficio postale. I rapinatori si erano già organizzati danneggiando il sistema di climatizzazione in modo che i dipendenti dovessero aprire la finestra. Prima però avevano provveduto a tagliare la grata di ferro riappogandola sopra.

La mattina del colpo, dopo aver parcheggiato due mezzi rubati, hanno atteso che il portavalori scaricasse il denaro per le pensioni e che il direttore aprisse la finestra per il caldo, per entrare in azione.

IL VIDEO DELLA RAPINA

Due di loro lo hanno minacciato con una pistola tentando di entrare dalla finestra, ma la reazione del direttore li ha poi messi in fuga dopo vari tentativi di irruzione cercando di sfondare a calci e pugni la vetrata. Tutta la scena è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso, e grazie ad alcune testimonianze i carabinieri sono arrivati a Romano MICCONI 47enne di Roma. L'uomo, pregiudicato, ha già messo a segno in passato rapine a mano armata, oltre ad altri reati come spaccio, ricettazione e lesioni.

Rapina Zanni Pescara

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentativo di rapina alle poste di Zanni: arrestato 47enne

IlPescara è in caricamento