Cronaca Sant'eufemia a maiella

Tentano di truffare un'anziana con la scusa del green pass: denunciati un uomo e una donna

A San Valentino in Abruzzo Citeriore i carabinieri hanno fermato un motociclo di grossa cilindrata che, alla vista degli uomini in divisa, ha tentato di scappare

Un uomo e una donna, entrambi con precedenti, sono stati denunciati ieri dai carabinieri di Popoli per tentata truffa in concorso e sostituzione di persona. I due, spacciandosi per medici dell’ospedale dell’Aquila, si erano recati nell'abitazione di una 90enne, a Sant’Eufemia a Majella, e le avevano chiesto di visionare la documentazione relativa alle vaccinazioni anti Covid, al fine di poterle rilasciare il green pass. L'anziana, però, non si è fatta raggirare e ha cercato di allontanare la coppia, che si è data poi precipitosamente alla fuga quando sul posto sono arrivati anche alcuni vicini della donna.

A quel punto la signora è andata dai carabinieri di Caramanico Terme a sporgere denuncia per tentata truffa. I militari dell'Arma hanno così attivato dei posti di controllo a Caramanico e San Valentino in Abruzzo Citeriore, e proprio in quest’ultimo Comune è stato fermato un motociclo di grossa cilindrata che, alla vista degli uomini in divisa, ha tentato di scappare, gettando al margine della strada una busta che conteneva una parrucca e degli occhiali di colore scuro, probabilmente usati in precedenza per non farsi identificare. L'uomo e la donna sono stati bloccati e, successivamente, segnalati all'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di truffare un'anziana con la scusa del green pass: denunciati un uomo e una donna

IlPescara è in caricamento