Tentata rapina in tabaccheria, i malviventi arrestati sono due pescaresi

Sono due giovani pescaresi di 29 e 24 anni, noti alle forze dell'ordine, i due rapinatori che ieri pomeriggio hanno tentato un colpo nella tabaccheria Murzi di via Tibullo

Sono due pescaresi, S.A. di 29 anni e B.W. di 24 anni, i due rapinatori arrestati ieri dopo aver tentato una rapina all'interno della tabaccheria Murzi di via Tibullo a Porta Nuova. Entrambi noti alle forze dell'ordine, ora si trovano in carcere. Armati di coltello, verso le 18.15 sono entrati nell'attività minacciando il titolare e la moglie. Erano presenti anche due clienti. Dopo aver scavalcato il bancone uno dei malviventi ha rubato la cassa senza però trovare denaro mentre l'altro era rimasto fuori a fare da "palo".

RAPINA IN VIA TIBULLO

A quel punto B.W. si dava alla fuga a piedi ma veniva bloccato immediatamente da un equipaggio della guardia di finanza che transitava lungo la strada. Il complice, S.A., è stato invece fermato poco dopo da una pattuglia della squadra mobile in servizio. Recuperato anche il cotello ed il materiale utilizzato dalla coppia per travisarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • La ristoratrice pescarese Marilena Di Stilio del locale "La Pecora Nera" si lancia nel mondo dei film per adulti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus in Abruzzo, il direttore Parruti: "Non andate in pronto soccorso"

Torna su
IlPescara è in caricamento