Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca San Donato / Via Tiburtina Valeria

Tenta di pagare con una carta di credito non sua: arrestato un 51enne

La polizia di Pescara ha ammanettato un pregiudicato con l'accusa di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito (appartenenti a una donna). L'uomo è stato anche denunciato per aver contravvenuto al foglio di via

La Polizia di Pescara ha arrestato un 51enne nato a Rosciano, senza fissa dimora e pregiudicato, per il reato di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito. L’uomo è stato anche denunciato in stato di libertà perché contravventore al foglio di via emesso dal Questore di Pescara.

Ieri pomeriggio un equipaggio della Squadra Volante, verso le ore 18.30, è intervenuto presso un esercizio commerciale di Pescara, in via Tiburtina, dopo aver ricevuto segnalazione di un uomo che tentava di pagare con carte di credito intestate a un’altra persona.

Mentre la cassiera stava svolgendo la sua attività lavorativa è arrivato il 51enne, che ha esibito una tessera magnetica di colore nero, con la quale ha tentato di pagare alcuni prodotti di bellezza da donna. La donna, insospettita, gli ha chiesto un documento, ma per tutta risposta il pregiudicato le ha consegnato una seconda carta magnetica.

A quel punto, un’altra dipendente del negozio ha chiamato il 113. Una volta sul posto, gli agenti hanno fermato l’individuo, trovandolo in possesso di un portafogli da donna di colore nero contenente effetti personali, tra cui tre carte Bancomat, che sono risultate intestate a una donna che aveva denunciato il furto del portafogli.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di San Donato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di pagare con una carta di credito non sua: arrestato un 51enne

IlPescara è in caricamento