Cronaca Rancitelli

Telecamere private fuori dall'appartamento dove spacciava: beccata una donna al Ferro di Cavallo

Denunciata dai carabinieri una 36enne romena per detenzione ai fini di spaccio trovata in possesso di materiale da taglio e confezionamento, bilancini sporchi di cocaina e due telecamere di sorveglianza abusive

Una cittadina romena di 36 anni, D.P., è stata denunciata dai carabinieri di Pescara durante il blitz condotto questa mattina al Ferro di Cavallo a Rancitelli per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. La donna, infatti, durante una perquisizione domiciliare, è stata sorpresa con ritagli e materiale per il confezionamento delle dosi, oltre a 1.150 euro in contanti e due bilancini di precisione ancora sporchi di cocaina.

La donna inoltre, aveva installato abusivamente un sistema di due telecamere di sorveglianza posizionate davanti alla porta d'ingresso e verso l'androne delle scale, per controllare in tempo reale l'arrivo dei clienti ed ovviamente anche delle forze dell'ordine. Sempre durante i controlli, i carabinieri grazie al fiuto del cane "Bagheria" dell'unitò cinofili di Chieti ha rinvenuto fra le graminacee della strada adiacente al civico 185 di via Tavo, un involucro contenete 17 grammi di cocaina, abbandonato da qualche pusher all'arrivo dei carabinieri.

telecamere 2-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telecamere private fuori dall'appartamento dove spacciava: beccata una donna al Ferro di Cavallo

IlPescara è in caricamento