Cronaca Centro

Teatro dell’Adriatico: si fanno avanti due archistar

Massimiliano Fuksas e Norman Foster hanno contattato il sindaco Mascia dicendosi interessati al progetto che l'amministrazione ha presentato nei giorni scorsi. Soddisfatto ed "emozionato" il primo cittadino

Non è stata ancora posata la prima pietra e già il Teatro dell'Adriatico - al di là delle polemiche che hanno accompagnato il suo annuncio - inizia a destare interesse tra gli addetti ai lavori, addirittura a livello internazionale. Il sindaco Luigi Albore Mascia ha infatti comunicato di aver ricevuto una mail direttamente dall'archistar Massimiliano Fuksas e di essere stato contattato telefonicamente dallo studio di Norman Foster, "in entrambi i casi - spiega - per esprimere apprezzamento e soprattutto interesse per la progettazione del futuro Teatro dell'Adriatico a Pescara".

Mascia gongola e parla di "due aperture di dialogo che sicuramente porteremo avanti con l'iter procedurale del Teatro, segno che lo sviluppo del nostro territorio viene tenuto sotto stretta osservazione al di fuori dei nostri confini regionali, al di là di ogni possibile tentativo di provincialismo, a testimoniare l'azione di un'amministrazione che punta in alto al fine di trasformare la nostra città in un'autentica metropoli dal respiro europeo".

Il primo cittadino ha affermato di non riuscire a nascondere "l'emozione e la sorpresa dinanzi ai due contatti giunti in maniera del tutto inattesa" e ha ricordato che il teatro comprenderà una sala grande di 1.200 posti, 900 posti a sedere nel parterre, 300 nelle gallerie, la fossa per 150 orchestrali, un ridotto con foyer per gli artisti e poi camerini, sale prova, biglietteria, uffici amministrativi, sino a un ristorante da collocare sulla Torre scenica, per un investimento complessivo pari a 24 milioni e 400mila euro.

Fukas, che già conosce Pescara avendo progettato l'attuale sede della Fater, ha indirizzato a Mascia queste parole: 'Dopo aver letto la stampa di oggi e apprezzando moltissimo il lavoro di Sir Norman Foster, vorrei invitarla a Roma a visitare il cantiere del Nuovo Centro Congressi dell'Eur 'La Nuvola' attualmente in fase di completamento. Trovo che questo sia un momento molto interessante nel processo di costruzione di un edificio che si prepara a entrare a far parte dell'identit di questa città. La saluto cordialmente, Massimiliano Fuksas'.

Per quanto riguarda, invece, Foster, progettista del nuovo Municipio di Londra, Mascia fa sapere che dagli Uffici dell'architetto è arrivata una telefonata direttamente al Direttore Generale del Comune, Stefano Ilari, con cui i referenti italiani di Foster hanno manifestato l'interesse per l'opera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro dell’Adriatico: si fanno avanti due archistar

IlPescara è in caricamento