rotate-mobile
Cronaca Centro

Teatro Adriatico, una delibera per costituire la Srl che si occuperà della gestione

Il Comune rilancia l'idea del Teatro dell'Adriatico con una proposta di delibera per la costituzione della società mista cui affidare la realizzazione e la gestione della struttura

A quanto pare, non è stata una boutade né tantomeno un annuncio spot. Per lo meno, il Comune non vuole dare questa impressione. E così l’amministrazione Mascia torna “all’attacco” sull’idea del Teatro dell’Adriatico, la struttura monumentale che dovrebbe sorgere sull’area di risulta, con una proposta di delibera per la costituzione della società mista cui affidare la realizzazione e la futura gestione del Teatro.

Stamane il documento è approdato all’esame della Commissione Cultura, che venerdì comincerà la lettura di tutte le delibere esistenti sul tema, cominciando dalla prima proposta confezionata dalla precedente giunta di centrosinistra che, già all’epoca, localizzava la struttura sul lato nord-ovest delle aree di risulta, “esattamente dove l’abbiamo riproposta con la delibera dello scorso 28 dicembre, secondo documento che verrà proposto in Commissione”, ha spiegato il sindaco.

Si chiuderà con l’ultimo atto e con la relazione redatta dal direttore generale Stefano Ilari, inerente la costituzione di quella srl che vedrà la presenza del Comune come socio di minoranza e di un partner privato, individuato tramite una procedura di evidenza pubblica, che abbia competenze specifiche nel ramo della gestione di un teatro di tale portata.

“Dalla Commissione – ha aggiunto il primo cittadino – mi aspetto attenzione, partecipazione e soprattutto un contributo concreto teso a migliorare eventualmente la delibera redatta, con l’obiettivo di dare finalmente a Pescara ciò che sino a oggi nessun’altra amministrazione è riuscita a garantire, ossia un vero Teatro”.  

Ipotizzati anche i tempi di avvio della gestione, stimando che la fase inaugurale possa iniziare nella stagione 2015-2016. Nella proposta di delibera sarà chiesto al consiglio comunale di approvare la costituzione di una società a responsabilità limitata, denominata ‘Nuovo Teatro di Pescara Srl’, che verrà costituita dopo la definizione della procedura di evidenza pubblica volta all’individuazione del socio privato.

Il progetto preliminare del teatro prevede una superficie di 8.200 metri quadrati complessivi, con una sala da 1.200 posti, 900 nel parterre e 300 nelle gallerie; un ridotto con foyer e poi spazi di servizio, camerini, sale prove, biglietteria, bookshop, uffici amministrativi e, nella torre scenica, un ristorante. Una struttura del costo di 24.400.000 euro che sorgerà nell’area nord-est della storica ferrovia, accanto al Centro di Ricerca in Astrofisica relativistica e dinanzi ai vecchi Silos dell’acqua.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Adriatico, una delibera per costituire la Srl che si occuperà della gestione

IlPescara è in caricamento