rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Tasse locali, sindacati contro il Comune: "Aumenti non accettabili"

I sindacati dichiarano guerra all'amministrazione comunale in merito agli aumenti delle tasse locali. Ieri, infatti, Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Spi-Cgil e Fnp-Cisl hanno parlato di scelte inaccettabili e pesantissime per i cittadini

I sindacati non ci stanno e dicono no agli aumenti delle tasse locali stabiliti dall'amministrazione comunale di Pescara. Ieri, in una conferenza stampa congiunta, i rappresentanti di tutte le sigle sindacali hanno parlato di un vero e proprio salasso per famiglie e cittadini, che andrà a colpire in maniera pesante soprattutto sulle fasce più deboli.

I sindacati però avanzano anche alcune proposte, come quella di recuperare risorse utilizzando il fondo di rotazione per i Comuni in pre dissesto, come stabilito da un decreto Legge del 2012.

In questo modo, gli aumenti potrebbero essere contenuti. Inoltre, vengono chieste agevolazioni più incisive per i pensionati o per coloro che hanno rendite catastali più basse.

"Siamo pronti ad occupare il Comune" hanno dichiarato i sindacalisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tasse locali, sindacati contro il Comune: "Aumenti non accettabili"

IlPescara è in caricamento