menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Grisorio

Vincenzo Grisorio

Coronavirus, oltre 200 finanzieri si sottopongono al tampone per la campagna anticontagio: tutti negativi

Al test hanno aderito i militari delle fiamme gialle del comando di Pescara e della tenenza di Popoli

Tamponi rapidi antigenici a oltre 200 finanzieri di Pescara e Popoli che hanno partecipato, su base volontaria, alla campagna di prevenzione questa mattina, venerdì 29 gennaio.
L'obiettivo era quello di trovare eventuali positivi asintomatici ed evitare quindi il diffondersi della pandemia in atto a salvaguardia dell’operatività dei reparti e, soprattutto, della collettività intera e dei i cittadini con i quali si entra in contatto quotidianamente.

L’iniziativa in atto, promossa dal Comune e dall’Asl di Pescara, è stata recepita e condivisa dalle fiamme gialle pescaresi che hanno avviato una massiva adesione dei finanzieri di tutti i reparti dipendenti dal comando provinciale (nucleo di polizia economico-finanziaria, gruppo di Pescara e tenenza di Popoli e del reparto operativo aeronavale anch’esso con sede nella nostra città. 

I militari si sottoposti al test con senso di responsabilità, ben consapevoli dei rischi e soprattutto dell’elevata pericolosità che questa pandemia comporta a livello sociale ed economico, non si sono tirati indietro nel sottoporsi all’accertamento sanitario. I test anti-Covid sono stati eseguiti nella caserma “Vice Brigadiere Ermando Parete” sede del nucleo di polizia economico-finanziaria e del reparto operativo aeronavale. C’è stata inoltre un’ampia adesione di manifestazione di interesse, su base volontaria, anche per quanto riguarda la futura somministrazione del vaccino.

Tutti i finanzieri sono risultati essere negativi. «La consapevolezza di poter così minimizzare il rischio di essere mezzo di contagio durante l’esecuzione dei servizi quotidianamente svolti», fanno sapere dal comando provinciale, «fa altresì che i militari della guardia di finanza siano entusiasti di continuare a svolgere in tranquillità i numerosi compiti istituzionali che ci vedono coinvolti nel territorio a tutela della sicurezza dei cittadini e di poter continuare a concorrere serenamente anche nei servizi interforze, disposti per assicurare proprio il rispetto delle vigenti misure antipandemiche».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento