Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Taglio dei pini, l'ironia del web: "Ecco l'accurato metodo scientifico di selezione"

Gli autori sono i 99 Cosse. Intanto Acerbo (RC) e Foschi (FdI) attaccano l'amministrazione. E lunedì 19 settembre si terrà la riunione del tavolo tecnico e di concertazione sul verde pubblico con la Soprintendenza

Mentre la questione del taglio dei pini diventa nazionale e, complici gli interventi di Erri De Luca e Alessandro Gassman, conquista spazio anche sulle pagine del Corriere della Sera e La Repubblica, l'ironia corre sul web e diventa simpatico sfottò.

LO SFOTTO' DEI 99 COSSE - Da ieri, infatti, gira su Facebook una spiritosa cartolina, prodotta dai 99 Cosse e postata sulla loro pagina, dal titolo "Un accurato metodo scientifico di selezione". Nell'immagine si scherza, appunto, sulle modalità che il Comune avrebbe seguito nell'individuazione degli alberi da abbattere, indicandoli con diciture del tipo "Que scì", "Que no", "Que fors", "Que fall cresc", "Que mo ci penz" e "Que scì pe la legn". Inoltre, visto che in basso sulla destra si vede un signore anziano, i 99 Cosse sentenziano: "Pur lu vicchje sta appes, tajet pur a ess".

ALESSANDRINI NON DEMORDE - Intanto il primo cittadino, Marco Alessandrini, va avanti per la sua strada e difende le scelte della propria giunta, rispondendo per le rime su Il Centro allo scrittore De Luca e diffondendo la lettera che un ex assessore del Comune di Rimini ha inviato direttamente al sindaco di Pescara per manifestargli solidarietà, essendosi trovato, in passato, nella sua stessa condizione. 

Lettera Ariano Mantuano

Sul fronte politico, va registrata la protesta bipartisan andata in scena questa mattina alla Pineta: Maurizio Acerbo, ex consigliere comunale di Rifondazione Comunista, e Armando Foschi, portavoce provinciale di Fratelli d'Italia, hanno espresso entrambi dure critiche verso l'operato dell'amministrazione. Pungente la risposta del vicesindaco Enzo Del Vecchio: "Oggi, a difendere gli alberi di Pescara, insieme, c'era chi negli anni trascorsi ha abbattuto tutti i pini di via De Cecco o le palme di Piazza Unione e chi allora non la vedeva diversamente da oggi. Mah". 

IL TAVOLO TECNICO SI TERRA' LUNEDI' - E' convocato per lunedì 19 settembre il tavolo tecnico richiesto dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per concertare le successive azioni inerenti la tutela e la messa in sicurezza del verde pubblico cittadino.

“Rispondiamo alla richiesta di un tavolo tecnico da parte della Soprintendenza con solerzia perché siamo convinti che la partecipazione nell'ottica della salvaguardia del nostro patrimonio arboreo e delle ripiantumazioni future sia un'ottima pratica – spiega Alessandrini – Una richiesta che accogliamo e rilanciamo, certi che sarà una buona occasione per parlare in positivo anche delle azioni necessarie alla tutela del verde pubblico cittadino che ci aspettano in futuro, a cominciare proprio dalle prove di trazione dei pini in via Scarfoglio per cui siamo già in fase operativa. Tutto questo perché la prevenzione possa diventare la regola a tutela del verde e della pubblica incolumità e anche perché si possano stabilire insieme buone pratiche per la valorizzazione e l'ampliamento del nostro patrimonio arboreo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio dei pini, l'ironia del web: "Ecco l'accurato metodo scientifico di selezione"

IlPescara è in caricamento