rotate-mobile
Cronaca

Taglio degli alberi, sit in degli ambientalisti: consiglio comunale sospeso

Sit in di ambientalisti ed associazione civiche questa mattina davanti al Comune e all'interno della sala consiliare dov'era in corso il consiglio comunale, sospeso quando il sindaco ha ascoltato i manifestanti

Hanno manifestato davanti a Palazzo di Città e poi protestato all'interno della Sala Consiliare, dov'era in corso il Consiglio Comunale, gli ambientalisti ed i cittadini che protestano per il taglio dei 121 alberi voluto dall'amministrazione comunale.

Dopo la polemica di ieri, relativa ai presunti alberi tagliati per errore (con smentita dell'assessore Di Pietro), oggi gli ambientalisti hanno chiesto a gran voce la sospensione delle operazioni di taglio e l'avvio di verifiche e procedure sugli alberi più scientifiche e soprattutto partecipate e condivise.

Il sindaco, quando è stata interrotta la seduta, ha ascoltato gli attivisti ed ha deciso di sospendere per ora il taglio degli alberi con un sopralluogo congiunto che sarà effettuato nel pomeriggio di oggi.

"Crediamo che con la buona volontà si possa uscire da questo problema, riconoscendo i gravi limiti della relazione Rabottini che non può più essere a nostro avviso di alcuna utilità. Abbiamo anche suggerito l'attivazione di forme di collaborazione con altri Enti pubblici che possono dare una mano per le analisi strumentali in viale Kennedy e via Scarfoglio e sulle altre vie rimaste, dove l'amministrazione aveva nei giorni scorsi concordato di ricorrere alle analisi strumentali prima dell'abbattimento", hanno dichiarato gli attivisti del Forum H20.

Protesta taglio alberi Pescara

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio degli alberi, sit in degli ambientalisti: consiglio comunale sospeso

IlPescara è in caricamento