rotate-mobile
Cronaca Montesilvano

Montesilvano, sventato nuovo tentativo di occupazione abusiva nelle case popolari

Nel giro di 24 ore, vigili e carabinieri di Montesilvano hanno sventato due tentativi di occupazione abusiva di un alloggio popolare. Lo ha fatto sapere il vicesindaco De Martinis. "Presto le riassegnazioni degli appartamenti vuoti"

Due tentativi di occupazione abusiva di alloggi popolari nel giro di 24 ore a Montesilvano, sempre in via Rimini. Lo ha fatto sapere il vicesindaco De Martinis.

"Grazie alle puntuali segnalazioni da parte dei residenti, i Carabinieri di Montesilvano insieme alla Polizia Locale sono riusciti ad intervenire tempestivamente, bloccando e identificando due persone. Non sappiamo se siano gli stessi che ieri avevano tentato di appropriarsi dell’appartamento nella palazzina 6, tuttavia ancora una volta sono riusciti ad abbattere il muro che ora provvederemo immediatamente a ricostruire». L’alloggio è situato all’interno della palazzina 7 B.
«Abbiamo nuovamente contattato l’Ater  fissando un incontro per la prossima settimana al fine di entrare in disponibilità degli appartamenti attualmente vuoti ed assegnarli in tempo reale. A tal proposito abbiamo liberato alcuni garage di proprietà comunale, per rendere le operazioni di sgombero di mobili e oggetti presenti all’interno degli appartamenti murati, il più rapide possibile. Insieme all’Ufficio tecnico stiamo verificando l’effettiva corrispondenza tra assegnatari e reali occupanti degli appartamenti. Se dovessimo accertare situazioni discordanti, avvieremo immediatamente le procedure di decadenza degli alloggi, al fine di riassegnarli a chi ne ha realmente bisogno e attende da tempo. Anche in questo settore vogliamo  che tutto venga fatto nella totale trasparenza e nel rispetto delle regole
" ha dichiarato il vicesindaco annunciando anche l'apertura del bando per l'accesso al fondo per morosità incolpevole.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, sventato nuovo tentativo di occupazione abusiva nelle case popolari

IlPescara è in caricamento