Cronaca Montesilvano

Si suicida lanciandosi dal 12esimo piano: dramma a Montesilvano

Ha deciso di raggiungere il piano più alto di uno dei palazzi Gemelli a Montesilvano per farla finita lanciandosi nel vuoto e finendo su un'automobile in sosta. Protagonista del tragico gesto una donna

Una scena terribile quella che si è presentata agli occhi di una dipendente del night club Shilling di via Lago di Bomba a Montesilvano. Intorno le 23,00 quando il locale notturno stava iniziando la sua quotidiana attività si è udito un tonfo provenire dall'esterno, proprio nella zona dell'uscita di sicurezza.

La barista del locale si è subito precipitata nel piazzale riservato per verificare cosa fosse accaduto ed ha notato il corpo di una donna catapultata a terra dopo essere piombata su un'autovettura Ford parcheggiata in quel punto. Il cadavere rinvenuto era quello di una 54enne del posto, con problemi di bipolarismo schizofrenico, che abitava in via Arno. Si è suicidata lanciandosi dal dodicesimo piano del Palazzo Gemelli.

La vittima indossava una giacca a vento e tutto lascia presupporre che si sia recata intenzionalmente all'ultimo piano dell'imponente edificio per compiere l'atto finale di un'esistenza problematica. Oltre a 118 e medico legale si sono recati sul luogo dell'accaduto anche i Carabinieri di Montesilvano per ricostruire la dinamica con l'aiuto delle telecamere di sorveglianza del complesso abitativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si suicida lanciandosi dal 12esimo piano: dramma a Montesilvano

IlPescara è in caricamento